(function() { (function(){function c(a){this.t={};this.tick=function(a,c,b){var d=void 0!=b?b:(new Date).getTime();this.t[a]=[d,c];if(void 0==b)try{window.console.timeStamp("CSI/"+a)}catch(l){}};this.tick("start",null,a)}var a,e;window.performance&&(e=(a=window.performance.timing)&&a.responseStart);var h=0=b&&(window.jstiming.srt=e-b)}if(a){var d=window.jstiming.load;0=b&&(d.tick("_wtsrt",void 0,b),d.tick("wtsrt_","_wtsrt", e),d.tick("tbsd_","wtsrt_"))}try{a=null,window.chrome&&window.chrome.csi&&(a=Math.floor(window.chrome.csi().pageT),d&&0=c&&window.jstiming.load.tick("aft")};var f=!1;function g(){f||(f=!0,window.jstiming.load.tick("firstScrollTime"))}window.addEventListener?window.addEventListener("scroll",g,!1):window.attachEvent("onscroll",g); })();

Pasta e Pizza

Tante piccole ricette facili da eseguire e buone da gustare! Inviate le vostre ricette e saranno pubblicate!

26.2.06

Strangozzi di Spoleto

Ingredienti (per 4 persone):

  • 400 gr di farina
  • Olio
  • 2 spicchi d'aglio
  • Prezzemolo
  • Basilico
  • 800 g di pomodori
  • Sale e pepe

Preparazione:

Mettere sul tavolo di marmo della cucina la farina e impastarla con tanta acqua fredda quanta ne serve per ottenere un impasto di giusta consistenza. Lavorarla con cura e a lungo finché sarà gonfia, liscia e formerà bollicine di aria. A questo punto, stenderla in sfoglia sottile e ritagliarla in strisce di mezzo centimetro che si lasceranno asciugare per mezz'ora. Intanto mettere in una padellina qualche cucchiaiata di olio e farvi soffriggere l'aglio schiacciato. Quando l'aglio si sarà colorito, toglierlo e al suo posto mettere i pomodori privati dei semi e conditi con prezzemolo e basilico tritati. Condire con sale e pepe, mescolare e fare cuocere a fuoco vivace per mezz'ora. Trascorso questo tempo, tuffare gli strangozzi in abbondante acqua salata bollente e appena l'acqua rialzerà il bollore scolarle e condirle con la salsa preparata.

1 Comments:

At 8:42 PM, Blogger Buffy1982 said...

Mmm....mi sta venendo una certa fame, devono essere proprio buoni questi strongozzi di Spoleto

 

Posta un commento

<< Home